Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 845
MODICA - 17/01/2016
Cronache - Alla donna le si sono rotte le acque durante il viaggio

Bimbo nasce in auto nel parcheggio dell´ospedale

I sanitari si sono subito attrezzati per la singolare circostanza Foto Corrierediragusa.it

Le si rompono le acque, il marito la porta di corsa in ospedale ma non c’è proprio più tempo, e così il bimbo nasce in auto, nel parcheggio del pronto soccorso del Maggiore (foto), con l’assistenza di ostetrica ed infermieri, seppure in una «location» atipica. Un evento già di per sé straordinario, quello della nascita di una nuova vita, reso ancora più indimenticabile dalla circostanza, per fortuna a lieto fine e senza complicazioni di sorta. Tutto è successo domenica pomeriggio quando l’uomo ha accompagnato in auto la moglie marocchina in preda alle doglie. Proprio nel parcheggio del pronto soccorso si sono rotte le acque, rendendo impossibile trasportare la puerpera. Così il marito, in preda al comprensibile panico, ha chiesto aiuto in ospedale e a questo punto, con spirito di iniziativa e senza perdere un solo secondo, i sanitari si sono subito attrezzati per la singolare circostanza, facendo nel frattempo intervenire l´ostetrica. Il neonato marocchino, come accennato, è dunque nato nell’abitacolo dell’auto, dove è stato reciso lo stesso cordone ombelicale. Poi velocemente tutti in corsia per le necessarie cure ed il successivo ricovero. Praticamente davanti all’ingresso del pronto soccorso e all’interno della stessa auto è dunque venuto alla luce un bel maschietto di oltre tre chili che ora sta bene tra le braccia della mamma, pure lei in ottima salute.