Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 790
MODICA - 02/01/2016
Cronache - Il giovane si trova ricoverato all’ospedale Civile di Ragusa

Scoppio petardo: forse perde occhio

Per un soffio è stata sfiorata la tragedia Foto Corrierediragusa.it

Ad un ragazzo di 27 anni è scoppiato un petardo in mano ferendolo all´arto e alla faccia e solo per un soffio la notte di capodanno per una famiglia di rumeni residenti a Sampieri non si è trasformata in tragedia. Lo scoppio del petardo, come accennato, ha raggiunto anche l´occhio del 27enne. Il fatto si è verificato in un´abitazione rurale dove risiede la famiglia di rumeni che stava festeggiando l´arrivo del nuovo anno. Allo scoccare della mezzanotte, l´allegria e l´uso (pericoloso) dei botti di capodanno. Il giovane, V. A., celibe, bracciante agricolo, era assieme a familiari ed amici tutti alle prese con lo scoppio dei petardi. Uno di questi gli è scoppiato tra le mani e alcune schegge l´hanno raggiunto all´occhio sinistro. Tanta la paura fra i presenti che hanno soccorso il ferito, sanguinante al volto. L´ambulanza ha prelevato la vittima e lo ha trasportato al pronto soccorso dell´ospedale Maggiore di Modica. Qui, dopo i primi accertamenti, il rumeno è stato trasferito nella divisione di oculistica dell´ospedale Civile di Ragusa. Si indaga sui petardi utilizzati durante i festeggiamenti per accertare se fossero in possesso di tutti i requisiti di sicurezza.