Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 759
MODICA - 17/12/2015
Cronache - I controlli costanti del terriotorio

L´attività del Nope in 30 giorni: 82 pratiche e 4 denunce

"Il Nope – dichiara il comandante Rosario Cannizzaro – è uno dei fiori all’occhiello del comando" Foto Corrierediragusa.it

Sono quattro le persone denunciate all’autorità giudiziaria ai sensi dell’articolo 347 del codice di procedura penale dal nucleo di polizia edilizia lo scorso mese di novembre. Il Nope ha espletato nei 30 giorni appena trascorsi 82 pratiche di cui sette di polizia giudiziaria e 75 di natura amministrativa. La procura ha poi affidato quattro deleghe d’indagine al nucleo diretto dall’ispettore Giuseppe Gintoli. 47 sono stati i sopralluoghi eseguiti e 17 le pratiche e i controlli effettuati inerenti all’attività urbanistico-edilizia. Tra le pratiche esitare 21 sono state quelle connesse ad attività ecologiche. Sono stati, poi, effettuati 35 controlli circa l’ottemperanza di ordinanze di natura urbanistica, protezione civile, ecologia e scerbatura, otto i verbali contestati per infrazioni all’art. 43 della l.r. 26/86, tredici le pratiche di scerbatura nel territorio. In itinere ci sono in atto 40 pratiche sia amministrative che di giudiziaria.

«Il Nope – dichiara il comandante Rosario Cannizzaro – è uno dei fiori all’occhiello del comando. E’ fortemente impegnato nel territorio nonostante composto di due sole unità e nonostante spesso sia destinato anche a servizi esterni di viabilità. Ciononostante i risultati sono palesi».