Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:06 - Lettori online 947
MODICA - 18/10/2015
Cronache - Imputato un libico

Furto e sparatoria: condanna a 4 anni e 4 mesi

I complici erano già stati condannati in precedenza Foto Corrierediragusa.it

Quattro anni e quattro mesi di reclusione sono stati inflitti dal giudice monocratico del tribunale di Ragusa a Mohamed Hassan El Hamadi, 35 anni, libico, uno dei cinque stranieri arrestati a Modica lo scvorso 7 gennaio dai Carabinieri per un tentato furto in abitazione. El Hamadi, difeso dall´avvocato Giovanni Favaccio, era stato, secondo l´accusa, colui che aveva dato il via ad una colluttazione con un militare durante la quale dalla pistola di ordinanza di quest´ultimo era partito un colpo accidentale che lo ha ferito a una gamba. L´extracomunitario era accusato pure di detenzione di un coltello di genere vietato, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Per guadagnarsi la fuga, infatti, secondo l’accusa, aveva tentato di accoltellare un carabiniere. La condanna è arrivata per tentato furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale con la recidiva non specifica. Il pm Adele Mandara aveva chiesto la condanna a 4 anni di carcere.

Per gli altri quattro Chiheb Fodha, 36 anni, Majri Dakhil, 37 anni, Amara Lotfi, 29 anni, Mejri Saddam, 24 anni, tutti tunisini, il processo di primo grado era finito con condanne per complessivi 8 anni e 6 mesi nell’aprile scorso. Per loro il processo d’Appello è stato già fissato per venerdì prossimo.