Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 531
MODICA - 27/04/2015
Cronache - Erano stati usati spranghe, bastoni e persino un coltello

Avevano picchiato un invalido: denunciati

Sul grave episodio è intervenuto il Movimento 5 Stelle Foto Corrierediragusa.it

Avevano picchiato a sangue con bastoni e spranghe per motivi di intolleranza razziale un senegalese invalido in pieno pomeriggio in centro storico a Modica (foto), spedendo il malcapitato in ospedale per i gravi traumi riportati. Era successo sabato scorso e a meno di 24 ore dal violento fatto la polizia ha identificato e denunciato i due aggressori. Si tratta di un vittoriese e di un modicano, entrambi già noti per episodi simili, i quali hanno pure ammesso di aver minacciato l’immigrato con un coltello che avevano gettato in un cassonetto e ritrovato dai poliziotti. L’aggressione si era verificata intorno alle 18 nella centralissima piazza Matteotti, in quel momento meta di numerosi passanti che stavano passeggiando e che sono rimasti increduli ed inorriditi dinanzi a tanta, gratuita violenza. La polizia ha subito chiuso il cerchio attorno ai due aggressori proprio grazie alle testimonianze di coloro che si sono anche adoperati per salvare l’immigrato dalla furia dei giovinastri, che, a quanto pare, erano pure alticci. Il senegalese, invalido da una gamba, è stato nel frattempo medicato al pronto soccorso del «Maggiore» e poi dimesso: ne avrà per una decina di giorni.

Proprio alla luce della prognosi non grave i due aggressori se la sono cavata solo con una denuncia a piede libero per violenza privata, lesioni e porto abusivo di arma bianca. Sul grave episodio di intolleranza razziale è intervenuto il Movimento 5 Stelle: «Ancora una volta la propaganda razzista – si legge nella nota – produce effetti nefasti soprattutto sulle fasce disagiate. Un ringraziamento particolare alle forze dell’ordine – concludono i grillini – che hanno saputo ristabilire l’ordine in maniera egregia identificando e denunciano gli autori di questo episodio violento».