Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 880
MODICA - 11/03/2015
Cronache - L’episodio di violenza in centro storico fa discutere

Curiosità a Modica sul barista picchiato

Non è chiaro se la vittima dell’aggressione abbia alla fine deciso di sporgere denuncia o meno Foto Corrierediragusa.it

Ha scatenato parecchia curiosità a Modica il nostro articolo di cronaca su un barista picchiato in centro storico forse per motivi di debiti. La gente ha quindi ipotizzato una sorta di toto nominativo sul commerciante picchiato, di cui non rendiamo ovviamente nota l’identità per motivi di privacy. Proprio da un barista riceviamo però specifica richiesta di fare il suo nome per sgomberare il campo da dubbi e specificare che non è lui il barista picchiato: si tratta di Angelo Amore. Al telefono il barista specifica: «Mi trovavo fuori Modica e non sono io il barista preso a calci e pugni. Mi dispiace per il collega – dice Amore – ma la gente non deve ipotizzare che si tratti di me, perchè lunedì sera non ero nemmeno in città». In tre si erano presentati in un bar, chiedendo del proprietario per picchiarlo. L’episodio di violenza era accaduto, come accennato, lunedì sera in corso Umberto (foto), quando tre persone erano andate nel bar gestito da un uomo, lo avevano invitato all´esterno e gliele avevano suonate di santa ragione. Inutile la resistenza dalla vittima.

I tre aggressori si erano calmati solo dopo l´intervento di alcune persone che passeggiavano e degli avventori del bar. I motivi non si conoscono ma pare siano da ricondurre, come accennato, a debiti non saldati da parte della vittima, considerato quanto avevano lasciato intendere i tre prima di allontanarsi. Non è chiaro se la vittima dell´aggressione abbia alla fine deciso di sporgere denuncia o meno.