Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:55 - Lettori online 1409
MODICA - 26/10/2014
Cronache - E’ successo ieri intorno alle 18. Sequestrati i 2 mezzi, strada chiusa fino a sera

Incidente mortale sulla Modica-Scicli

Per i rilievi sono intervenuti i carabinieri, che dovranno accertare l’esatta dinamica e le cause Foto Corrierediragusa.it

Perde il controllo della sua moto 250 e finisce sull´asfalto della Modica – Scicli, arrotato da un’auto e morendo sul colpo. E’ la tragica fine di un motociclista 57enne originario di Enna ma da anni residente a Modica, dove lavorava come promotore finanziario. Per Enrico Tudisco non c’è stato nulla da fare: troppo violento l’impatto con l´auto e l´involontario arrotamento da parte del guidatore della vettura, uno sciclitano 48enne, C.V. le iniziali, rimasto praticamente illeso, sebbene in stato di shock. L’incidente mortale si è verificato domenica poco dopo le 18 ad un paio di chilometri dalla rotatoria che immette in via Sacro cuore, nei pressi del negozio di cucine componibili «Scolaro», lungo la strada che collega Modica a Scicli, città dove il motociclista era diretto in sella alla sua moto di grossa cilindrata e di cui ha perso all’improvviso il controllo, forse per un malore, una distrazione o una manovra errata. Poi, mentre era a terra sul ciglio della strada è sopraggiunta l’auto, il cui guidatore non ha potuto far nulla per evitare di arrotare l’uomo.

I soccorritori del 118 hanno constatato l’avvenuto decesso. Poi è giunto il medico legale, mentre i vigili del fuoco hanno chiuso la strada al traffico veicolare fino alla prima serata. I due mezzi sono stati sottoposti a sequestro. Per i rilievi sono intervenuti i carabinieri, che dovranno accertare l’esatta dinamica, le cause e le eventuali responsabilità. Non è la prima volta che questa strada diventa triste teatro di incidenti mortali.