Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:36 - Lettori online 1277
MODICA - 21/10/2014
Cronache - Stalking al femminile: la donna è stata denunciata dal consorte e dalla polizia

Una 44enne perseguita marito: denunciata

Una vicenda quasi paradossale al limite del tragicomico Foto Corrierediragusa.it

Quando lo stalking si tinge di rosa: ne sa qualcosa un marito vessato e persino un poliziotto contro cui la «terribile» donna ha inveito dopo aver seguito fino in commissariato il consorte che vi si era recato per sporgere denuncia dopo l’ennesima persecuzione. Una 44enne sciclitana è così finita denunciata dalla polizia per minacce e resistenza a pubblico ufficiale, e dal marito modicano di 65 anni per stalking. Tutto ha avuto inizio qualche anno fa quando il modicano, rimasto vedovo, era convolato a nozze con la sciclitana, seppure solo con il rito civile. Dopo un periodo più o meno felice, era finito col prevalere il caratterino della 44enne, che aveva indotto l’uomo a chiedere la separazione. Questa accortezza non lo aveva messo però al riparo da telefonate continue con insulti vari, pedinamenti e richieste di denaro, tra cui l’ultima, piuttosto esosa, per consentire alla donna di farsi più bella con un ritocchino col bisturi.

Alla luce dell’insistenza della donna, il 65enne non ha avuto altra scelta che recarsi in commissariato per sporgere denuncia, senza accorgersi di avere la moglie alle calcagna. La donna non si è fatta scrupolo di insultare il marito nell’ufficio del poliziotto, aggredendo verbalmente pure quest’ultimo che l’aveva esortata a darsi una calmata. Alla fine della scenata, come accennato, la iraconda 44enne ha dunque rimediato zero euro e due denunce.