Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 27 Aprile 2018 - Aggiornato alle 22:24
MODICA - 12/09/2014
Cronache - E’ successo intorno alle 15, indaga la polizia

ULTIM´ORA - Scippato in via Sacro Cuore della valigia con migliaia di euro un modicano 70enne imprenditore avicolo che stava recandosi in banca

I due malviventi seguivano da tempo i movimenti dell’uomo Foto Corrierediragusa.it

Scippo in via Sacro Cuore poco dopo le 15 di questo pomeriggio. La vittima è G.B., un anziano 70enne imprenditore avicolo modicano, che, mentre stava recandosi in banca, si è visto strappare via da un giovane a piedi la borsa semirigida da lavoro che stringeva in mano, con all’interno contante per migliaia di euro, ovvero il ricavato di una intera settimana di lavoro. L’uomo stava difatti recandosi a piedi nella vicina filiale della «Monte dei paschi di Siena» per depositare il denaro, quando è stato avvicinato da dietro dal malvivente, che, dopo avergli scippato la borsa, ha cominciato a correre per una cinquantina di metri, fino a quando non è saltato in sella ad uno scooter guidato da un complice. Lo scippo, fulmineo, si è svolto in pochi secondi. La polizia, giunta nell’immediato, ha sentito l’uomo sotto shock soccorso da alcuni passanti, il quale ha descritto i due malviventi come giovani del posto di età compresa tra i 20 e i 30 anni. Gli agenti hanno subito pattugliato l’intera area, ritrovando lo scooter abbandonato lungo la ex statale 115. Il ciclomotore era stato rubato qualche giorno prima a Modica.

I posti di blocco istituiti non hanno finora dato nessun esito: dei due scippatori nemmeno l’ombra e pare che abbiano proseguito la fuga con un altro veicolo, forse un´auto di colore chiaro. E’ fin troppo evidente che i due malviventi seguivano da tempo i movimenti dell’anziano imprenditore, studiandone le abitudini e sorprendendolo mentre stava recandosi in banca, alla riapertura pomeridiana, proprio nell’orario in cui la strada, di solito parecchio trafficata, era semideserta. L’uomo ha dunque presentato denuncia contro ignoti in commissariato.