Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 869
MODICA - 25/08/2014
Cronache - Quarto atto intimidatorio in meno di 3 mesi

Incendiato zerbino porta di casa del cronista Borrometi

Le indagini sono svolte dai carabinieri Foto Corrierediragusa.it

Quarto atto intimidatorio in meno di 3 mesi nei confronti del giornalista modicano Paolo Borrometi. Nella notte tra domenica e lunedì ignoti si sono introdotti nel palazzo di viale Medaglie d´Oro dove risiede la vittima e i suoi genitori (il padre e´ un noto avvocato ed ex parlamentare), si sono portati al settimo piano e, con l´uso di liquido infiammabile, hanno incendiato lo zerbino dinanzi al portoncino dell´appartamento (foto). Borrometi era rientrato a casa poco dopo la mezzanotte. Gli autori hanno forse atteso probabilmente che il cronista fosse a casa con la famiglia prima di agire. Nessuno si è accorto di nulla. La scoperta l´ha fatta la colf quando è salita fino all´appartamento e ha visto la scena: lo zerbino ridotto in cenere, la porta blindata danneggiata dalle fiamme e le pareti del vano scala annerite.

Immediata la denuncia ai carabinieri che hanno avviato le indagini: in primo luogo si vuole capire come i malviventi hanno avuto accesso dal portone dell´edificio di Viale Medaglie d´Oro. Borrometi aveva di recente avviato una serie di indagini su personaggi della malavita, a cominciare da un omicidio a Vittoria, per proseguire con tre arresti a Scicli di gente indicata come affiliata a clan mafiosi, pubblicando diverse intercettazioni telefoniche. Il Movimento 5 Stelle Sicilia e i deputati pentastellati all’Ars esprimono massima solidarietà a Paolo Borrometi. Solidale anche l´Assostampa Ragusa.