Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 369
MODICA - 26/07/2014
Cronache - Si è reso necessario l’intervento della polizia. Uno denunciato, l’altro in osspedale

Botte per ascensore che non arriva in un palazzo a Modica

Pare non sia la prima volta che nei cosiddetti «grattacieli» dello Iacp si verifichino simili episodi dettati dall’intemperanza Foto Corrierediragusa.it

Se le danno di santa ragione per l’ascensore che si blocca dopo aver premuto il bottone di prenotazione. E così uno dei contendenti finisce al pronto soccorso,mentre l’altro si becca una denuncia. E’ quanto accaduto in uno dei palazzi di edilizia popolare del quartiere di Treppiedi a Modica Sorda. Uno dei due rissosi doveva raggiungere il pianterreno dal terzo piano, mentre l’altro doveva salire. Bloccatosi l’ascensore chiamato da entrambi, i due si sono ritrovati sulle scale in preda ai bollenti spiriti. Dalle parole pesanti alle mani è stato un attimo. E così mentre i due si picchiavano, alcuni preoccupati inquilini hanno telefonato al 113. La polizia ha quindi diviso i due rissosi, uno dei quali ha avuto bisogno delle cure dei sanitari, che hanno medicato le contusioni al viso e alle mani con una settimana di prognosi.

Il 30enne più coriaceo è stato invece denunciato a piede libero per minacce e lesioni. Pare non sia la prima volta che nei cosiddetti «grattacieli» dello Iacp si verifichino simili episodi dettati dall’intemperanza. Ma stavolta si è reso necessario un viaggetto al pronto soccorso con tanto di intervento della polizia culminata nella denuncia di uno dei rissosi.