Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 707
MODICA - 25/06/2014
Cronache - E’ ricoverata al centro grandi ustionati del "Cannizzaro"

Donna 60enne di Frigintini ustionata: è grave

Non è escluso che non appena siano state stabilizzate le condizioni cliniche, la vittima dell’incidente domestico possa essere sottoposta ad intervento chirurgico Foto Corrierediragusa.it

E’ ricoverata in prognosi riservata al centro grandi ustionati del «Cannizzaro» di Catania la donna modicana 60enne che ha riportato ustioni di primo e secondo grado sul 50% del corpo a causa di un grave incidente domestico verificatosi ieri mattina. C.R. ha incautamente tentato di accendere lo scaldabagno a legna utilizzando un flacone di alcol. Il ritorno di fiamma stava per risultare fatale alla casalinga, che è stata raggiunta in particolare al volto, alle mani e alle braccia. Le urla di dolore sono state sentite dai familiari e dai vicini che sono subito accorsi nella casa della donna, a Frigintini, prestando le prime cure e chiamando i soccorsi. La malcapitata è stata subito trasportata in ambulanza al «Maggiore» di Modica dove i medici hanno somministrato dei farmaci per alleviare il dolore e medicato come meglio hanno potuto le gravi ustioni. Poi la decisione di trasferire la donna nel centro specializzato del nosocomio etneo in elisoccorso nel primo pomeriggio.

Le condizioni della modicana, come accennato, sono gravi ma stabili. Non è escluso che non appena siano state stabilizzate le condizioni cliniche, la vittima dell’incidente domestico possa essere sottoposta ad intervento chirurgico con innesto cutaneo nelle aree del corpo maggiormente compromesse dalle ustioni provocate dalla fiammata.