Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 664
MODICA - 30/04/2014
Cronache - Patteggiamento a un anno e 6 mesi per il modicano Angelo Di Stefano

I nomi dei 104 dipendenti presunti assenteisti a Modica

Dovranno comparire dinanzi ai giudici il 13 gennaio 2015 per rispondere dei reati di truffa aggravata in concorso ai danni dell’ente comunale Foto Corrierediragusa.it

Una condanna con il patteggiamento della pena, 81 rinvii a giudizio e 22 proscioglimenti con formula piena perché il fatto non sussiste. E’ l’esito dell’udienza preliminare del processo sul presunto caso di assenteismo al comune di Modica con 104 dipendenti comunali di palazzo San Domenico coinvolti. L’unica condanna, come accennato, è stata applicata dal gup Andrea Reale al modicano Angelo Di Stefano, che, tramite il suo legale e con il consenso del pm, ha patteggiato un anno e sei mesi di carcere, con la sospensione condizionale. Di Stefano fu a suo tempo licenziato dall’ente comunale e successivamente reintegrato in servizio dal giudice del lavoro, ma poi andò in pensione. Stando all’accusa, l’ex dipendente avrebbe alterato date e orari di entrata ed uscita da palazzo San Domenico, per sé e per altri colleghi, accedendo direttamente al sistema informatico, dal momento che sarebbe stato in possesso delle necessarie password. A parte i 22 imputati prosciolti, gli altri 81 dovranno comparire dinanzi ai giudici il 13 gennaio 2015 per rispondere dei reati di truffa aggravata in concorso ai danni dell’ente comunale.

Il procedimento era ricominciato daccapo, come deciso lo scorso novembre dallo stesso gup Reale, il quale aveva preso atto che tutta l’attività era stata in precedenza svolta al tribunale di Modica, prima dell’accorpamento con quello di Ragusa.

Si era addirittura ipotizzata la prescrizione, alla luce dei tempi dilatati dalla possibile escussione di circa un migliaio di testimoni. Le indagini scaturirono dal blitz antiassenteismo condotto in maniera congiunta da Polizia e Guardia di finanza nel maggio 2010. A fronte di 68 impiegati che sarebbero dovuti in quel momento essere presenti negli uffici comunali, stando alla rilevazione dei tabulati delle presenze, solo 43 dipendenti furono identificati e trovati sul posto di lavoro. Alcuni di questi impiegati furono sorpresi in possesso di dieci tesserini elettronici regolarmente timbrati, appartenenti a dipendenti comunali non presenti nella sede del comune al momento del blitz. I badges furono sottoposti a sequestro. Il collegio difensivo è tra gli altri composto dagli avvocati Giuseppe Biscari, Fabio Spadaro, Robin Giannone, Salvatore Poidomani, Enrico Platania e Michele D´Urso.

I NOMI DEGLI IMPUTATI RINVIATI A GIUDIZIO
Agosta Giorgio
Alecci Giuseppa
Aurnia Clara
Baglieri Teresa
Barone Angelo
Bellaera Adalgisa
Benedetto Angelo
Blanco Giuseppe
Blandino Angelo
Burderi Gianluca
Caccamo Angelo
Calabrese Concetta
Cannata Giorgetta
Cannizzaro Giovanni
Cappello Carmela
Carfì Vincenzo
Casiraro Grazia
Cassarino Carmelo
Cavallo Antonino
Cavallo Giuseppe
Civello Carmelo
Covato Giuseppa
Di Martino Russo Carmelo
Di Natale Rosa
Di Raimondo Carmela
Distefano Angelo
Dormiente Emiliano
Fidone Claudio
Frasca Polara Giorgio
Galota Orazia
Gennuso Rosario
Giallongo Giuseppe
Giurdanella Salvatore
Greco Antonio
Gurrieri Francesco
Lombardo Giovanna
Maggio Francesco
Mezzasalma Francesca
Modica Fabiola
Mormina Maria Concetta
Nifosì Marilena
Nigro Mirella
Noto Alba
Paradiso Carmelo
Puccia Lucia
Pulino Francesco
Puma Rita
Ragusa Giuseppe
Roccasalva Giorgio
Roccasalva Santo
Rubera Giorgio
Ruta Carmela
Sabellini Raimondo
Salemi Giuseppa
Saluzzi Raimonda
Sammito Marco
Sammito Maria Concetta
Santaera Flavia
Santaera Tecla
Savarino Patrizia
Sortino Carmela
Spadaro Vincenza
Spadola Francesca
Spadola Teresa
Stracquadanio Giuseppe
Terranova Salvatore
Tiralongo Venera
Tona Giuseppa
Vernuccio Maria Ausilia
Bernava Cinzia
Blanco Giovanni
Cataudella Carmelo
Di Emanuele Giuseppe
Di Rosa Gaetano
Gintoli Salvatore
Giunta Orazio
Guarrasi Giorgia
Iacono Salvatore
Morana Giuseppa
Ragusa Concetta
Sammito Raffaele
Scapellato Giorgio
Terranova Pietro


I NOMI DEGLI IMPUTATI PROSCIOLTI
Gennaro Orazio
Aprile Emanuele
Garaffa Giovanna
Bennardo Calogero
Buscema Concetta
Pitino Giorgia
Medica Carmela
Napolitano Giuseppa
Castagnetta Giuseppe
Caccamo Giovanna
Lamari Maria Sabrina
Nuovo Giuseppa
Pulino Carmelo
Sammito Marzia Maria
Baglieri Rosa
Rizza Michele
Denaro Carolina
Gugliotta Massimo
Stella Concetta
Scifo Angelo Roberto
Zaffarana Giovanni
Di Raimondo Giorgio