Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 647
MODICA - 23/04/2014
Cronache - I controlli dei militari dell’Arma durante le festività

Controlli Carabinieri a Ragusa e Modica

Numerose le infrazioni rilevate Foto Corrierediragusa.it

Servizi di controllo del territorio dei Carabinieri a Ragusa e zone limitrofe. Il caso più grave s’è verificato la sera di Pasquetta in un noto bar di via Ettore Fieramosca dove uno straniero, un 29enne indiano ubriaco, pretendeva di bere ancora. All’ennesimo rifiuto da parte del barman, ha pensato di scagliargli contro una bottiglia di birra, determinando l’intervento dei militari, che solo a fatica sono riusciti a trattenerlo e a farlo salire in auto per condurlo in caserma e identificarlo. Prima di essere lasciato in pronto soccorso per smaltire la sbornia, è stato denunciato per esistenza a pubblico ufficiale e sanzionato per ubriachezza in pubblico.

Sempre nel capoluogo, i militari hanno fermato un quarantaduenne, G.B., anch’egli palesemente ubriaco alla guida dell’auto (non sottoposta a sequestro poiché di proprietà della moglie). Per lui, riscontrato un tasso alcolemico superiore a un grammo per litro, una denuncia per guida in stato d’ebbrezza e una sanzione per ubriachezza in pubblico, oltre al ritiro della patente.

Patente che non è stato possibile ritirare a un altro indagato, il 17enne rumeno V.G.B., beccato a Marina di Ragusa a guidare un motociclo pur non avendo mai frequentato una scuola guida (e conseguentemente essere privo di un valido titolo per condurre il mezzo).

Sempre a Marina sono incappati nelle maglie delle rete dell’Arma due giovani che s’erano furbescamente appartati in auto in un parcheggio per fumarsi una «canna». Lo spinello è stato sequestrato e i due sono stati segnalati al Prefetto quali assuntori di sostanze stupefacenti per le previste sanzioni. Al conducente dell’auto è stata altresì ritirata la patente.

I CONTROLLI NEL MODICANO
I Carabinieri della Compagnia di Modica, nel corso delle trascorse festività pasquali, hanno svolto un servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto dei reati in genere e, segnatamente, alla prevenzione di furti e rapine su tutta la giurisdizione. Nel corso del servizio i militari dell’Arma hanno denunciato in stato di libertà 2 persone per ricettazione, altre 2 per guida senza patente perché mai conseguita, mentre una persona è stata segnalata alla Prefettura ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90. In particolare, i Carabinieri della Stazione di Ispica, dopo aver sottoposto a controllo e perquisizione due uomini, hanno rinvenuto alcuni telefoni cellulari risultati rubati nei mesi scorsi da un negozio ispicese e, pertanto, i due soggetti sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di ricettazione. Sempre ad Ispica, i militari dell’Arma hanno deferito in stato di libertà un giovane trovato alla guida di un’autovettura senza essere in possesso della patente poiché mai conseguita.

Stessa sorte è toccata ad un altro giovane tunisino a Scicli che, controllato da una pattuglia della Tenenza dei Carabinieri, è stato sorpreso alla guida di un ciclomotore senza averne la patente perché mai conseguita.

A Pozzallo, i militari dell’Arma hanno segnalato alla Prefettura di Ragusa un giovane straniero perché a seguito di controllo e perquisizione è stato trovato in possesso di un grammo di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Nella serata di lunedì dell´Angelo, a Cava d’Aliga, i Carabinieri di Donnalucata hanno rinvenuto un autovettura rubata a Scicli che, poco prima, a causa di un piccolo incidente, era stata abbandonata dal conducente che si era dato alla fuga per le campagne.

All’interno dell’auto sono stati rinvenuti alcuni elettrodomestici asportati da un’abitazione della zona per i quali sono in corso gli accertamenti dei Carabinieri per risalire al legittimo proprietario.

Il bilancio dell’intero servizio è di 62 persone identificate e 42 mezzi controllati, 7 contravvenzioni elevate per infrazioni al Codice della Strada e 2 persone segnalate alla Prefettura di Ragusa quali assuntori di sostanza stupefacente che è stata sequestrata: si tratta di circa un grammo di marijuana.