Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 1204
MODICA - 17/04/2014
Cronache - Per R.N., 65 anni, in primo grado la pena era stata di due anni e otto mesi

Condannato in appello ferroviere pedofilo modicano

Nuova condanna a tre anni e tre mesi di carcere Foto Corrierediragusa.it

Sentenza di condanna «allungata» in secondo grado per il ferroviere arrestato nel 2001 per violenza sessuale ai danni di una ragazza allora minorenne. L’uomo, R.N., 65 anni, era stato condannato, in primo grado, alla pena di due anni e otto mesi di reclusione e per questo motivo il suo difensore, l’avvocato Enrico Trantino del Foro di Catania, aveva presentato ricorso. La Seconda Sezione Penale della Corte d’Appello di Catania, a conclusione del dibattimento, ha adesso condannato l’uomo a tre anni e tre mesi di carcere, applicando la continuazione di una precedente sentenza, emessa dall’allora gup del Tribunale di Modica nel 2000, per lo stesso reato, quando l’imputato patteggiò dieci mesi di reclusione. Il ferroviere fu arrestato la prima volta il 29 marzo 1999, quando fu accusato di molestare una ragazzina ragusana, T.C., giunta alla stazione di Modica per una gita scolastica, con la propria classe e accompagnata dalle insegnanti. L’uomo rimase in carcere quattro giorni, poi fu rimesso in libertà.

In seguito emerse anche un secondo episodio analogo, stavolta ai danni di una minore modicana, C.M., per il quale l’uomo fu nuovamente tratto in arresto. La vittima, oramai 23enne, è stata patrocinata dall’avvocato Enzo Rizza. Nel processo è intervenuta anche l’Associazione Meter con l’avvocato Maria Suma che ha depositato delle memorie.