Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 963
MODICA - 16/04/2014
Cronache - E’ successo nel pomeriggio di mercoledì nella casa di contrada Rocciola

Dopo aggressione giornalista Borrometi più determinato

Due uomini sono penetrati all’interno della villa e lo hanno sorpreso alle spalle. La nota di solidarità di Assostampa provinciale
Foto CorrierediRagusa.it

"Non mi lascerò intimidire da questa vile aggressione. Sono ancora più determinato e voglioso di andare avanti con la mia attività di denuncia dei casi rimasti insoluti nella nostra provincia per conto di chi non ha voce". Queste le parole del giornalista Paolo Borrometi (nella foto) il giorno dopo essere stato malmenato mentre si trovava nella sua residenza estiva in contrada Rocciola dove di solito si reca nelle ore pomeridiane per accudire il suo cane. Borrometi, con il tutore alla spalla destra, lussata a seguito delle percosse, è un po´ "ammaccato" ma risoluto a proseguire nella sua professione di cronista in prima linea. Sul grave episodio indaga la Squadra mobile di Ragusa ma dai primi rilievi sembra che due uomini dal volto coperto da passamontagna siano penetrati all´interno del giardino dove si trovava il giornalista e che lo abbiamo sorpreso alle spalle. Paolo Borrometi non è stato nella condizione di difendersi e reagire ed è caduto a terra mentre i due si sono dati alla fuga.

Paolo Borrometi ha chiamato subito aiuto ed è arrivato al Pronto soccorso dell´ospedale Maggiore dove è stato medicato per i traumi riportati. Impossibile al momento capire i motivi dell´aggressione che sicuramente sono riconducibili all´attività giornalistica di Paolo Borrometi.

A Paolo Borrometi la piena e sincera solidarietà del Corriere di Ragusa.

LA NOTA DI SOLIDARIETA´ DI ASSOSTAMPA PROVINCIALE
Il Direttivo provinciale dell’Associazione Siciliana della Stampa, venuto a conoscenza della grave e vile aggressione subita nel pomeriggio di oggi dal collega Paolo Borromenti, corrispondente da Ragusa dell’Agi e direttore del sito on line ‘La spia’, gli è particolarmente vicino in questo momento di ansia e preoccupazione. La violenta aggressione di cui il collega è stato fatto segno è un segnale preoccupante per la libertà d’informazione in provincia di Ragusa e in Sicilia. Ci appelliamo alle forze dell’Ordine affinché facciano piena luce sull’increscioso episodio e al collega Borrometi esprimiamo l’augurio di una pronta guarigione e che questo episodio non abbia ad influire sulla sua determinazione professionale.