Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 773
MODICA - 15/04/2014
Cronache - Sull’Alfa 147 viaggiava sul sedile passeggero pure il marito, rimasto ferito in maniera lieve

Schianto autonomo: una 24enne in prognosi riservata

Entrambi i coniugi sono stati sottoposti agli esami clinici per accertare se in particolare la donna avesse un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti dalla legge, oppure se avessero addirittura assunto droghe Foto Corrierediragusa.it

E’ ricoverata in prognosi riservata al «Maggiore» una donna sciclitana rimasta vittima di un incidente stradale autonomo mentre era alla guida di un’Alfa 147 lungo la Modica Scicli, tra le contrade Quartarella e Guadagna. R.P.S., 24 anni, ha riportato un grave trauma cranico e fratture agli arti inferiori. I medici del pronto soccorso e quelli della rianimazione dell’ospedale modicano hanno deciso di ricoverare la donna e di riservarsi la prognosi, una volta preso atto delle numerose ferite e delle gravi fratture. Il marito che viaggiava sul sedile lato passeggero, A.G. 35 anni, di Scicli, ha riportato un leggero trauma cervicale, ma non si è reso necessario il ricovero. Entrambi i coniugi sono stati sottoposti agli esami clinici per accertare se in particolare la donna avesse un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti dalla legge, oppure se avessero addirittura assunto sostanze stupefacenti. Pare difatti che i due provenissero dal Sert di Modica, dove sono in cura.

Sull’auto viaggiava anche la figlioletta, che, per fortuna, è rimasta illesa. La polizia locale ha posto sotto sequestro il veicolo in attesa dei risultati degli esami di laboratorio.