Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 769
MODICA - 14/04/2014
Cronache - Illesi gli occupanti del mezzo che se la sono cavata con tanta paura

Suv resta incastrato e prende fuoco in centro a Modica

Sono intervenuti i vigili del fuoco all’intersezione tra le vie Pisacane e Portosalvo Foto Corrierediragusa.it

Un suv "Bmw X5" resta incastrato in una stretta stradina e il guidatore, nel vano tentativo di proseguire la marcia, accelera fino a far surriscaldare il motore, dal quale si sprigionano le fiamme che non causano per fortuna danni agli occupanti del mezzo, tra cui un paio di bambini, ma solo tanta apprensione. E’ accaduto nel tardo pomeriggio di domenica all’intersezione tra le strette viuzze Pisacane e Portosalvo (foto), non a caso zona a traffico limitato ai residenti, alle spalle di corso Umberto I, in centro storico. Per fortuna, mentre dal vano motore si stava sprigionando il fumo, il guidatore, un vittoriese poco pratico della zona, non si è perso d’animo, riuscendo in qualche modo a scendere dal suv e a far fare altrettanto alla moglie e ai figli, aiutato da una pattuglia di Carabinieri che si trovava in zona. Proprio i militari hanno parzialmente spento le fiamme con un estintore preso da un vicino bar tabacchi. Nel frattempo i residenti hanno chiamato i vigili del fuoco, che sono intervenuti in pochi minuti con due camionette dall’ingresso di corso Umberto, zona piazza Monumento, che dà nelle viuzze dove il suv era rimasto incastrato. Le fiamme, che avevano già avvolto buona parte del vano motore, sono state domate in via definitiva, evitando che si propagassero alle case vicine. Pare che il guidatore, che doveva raggiungere la parte alta della città, sia stato tratto in inganno dal navigatore satellitare, rendendosi conto solo quando era ormai troppo tardi che l’ingombrante automezzo non poteva passare da quella stradina, larga meno di un paio di metri.

Per spostare il mezzo si è reso necessario l’intervento di un carro attrezzi, che ha raggiunto la zona con parecchie difficoltà. E’ intervenuta pure la polizia locale che ha chiuso l’intera zona, compresa la via Carlo Papa, al traffico veicolare fino alle 20, quando è stato ultimato l’intervento per sbloccare il suv, praticamente semidistrutto.