Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 619
MODICA - 12/04/2014
Cronache - L’uomo era bloccato da solo in camera da letto da circa una settimana

Modicano colpito da ictus e salvato dai Carabinieri

La provvidenziale telefonata al 112 del cugino e il tempestivo intervento dei militaru hanno dunque salvato la vita all’uomo Foto Corrierediragusa.it

Salvato in extremis un 73enne pensionato modicano immobilizzato da quasi una settimana da solo in casa nel letto perché colpito da ictus ischemico cerebrale. Solo il pronto intervento dei Carabinieri ha evitato il peggio, dopo la telefonata allarmata di un parente. L’uomo ha chiamato giovedì sera il 112 dicendo di non avere notizie dall’anziano cugino dalla scorsa domenica. I militari hanno quindi raggiunto l’abitazione del pensionato, suonando alla porta senza ottenere risposta. Dall’appartamento però si udiva chiaramente squillare il telefonino del 73enne, al quale gli stessi militari stavano chiamando. E così i Carabinieri sono entrati nell’abitazione da una porta finestra, trovando il modicano ansimante in camera da letto. Immediato il trasporto in ambulanza al «Maggiore», dove i medici hanno prestato le prime cure, disponendo il ricovero del paziente.

I valori erano alterati dalla disidratazione, dal momento che l’anziano non mangiava né beveva da oltre cinque giorni, ovvero da quando era stato colto dall’ictus mentre stava per coricarsi domenica scorsa. La provvidenziale telefonata al 112 del cugino e il tempestivo intervento dei Carabinieri hanno dunque salvato la vita al 73enne, che vive da solo.