Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 677
MODICA - 29/03/2014
Cronache - Sentenza del Collegio Penale del Tribunale di Ragusa

Violenza carnale: modicano assolto dopo ben 9 anni!

La donna era stata interrogata per oltre quattro ore da accusa e difesa confermando tutte le accuse Foto Corrierediragusa.it

Il Collegio Penale del Tribunale di Ragusa (presidente Antongiulio Maggiore) ha assolto, perché il fatto non sussiste, il modicano E.P., 59 anni, difeso dall’avvocato Fabio Borrometi, accusato di violenza sessuale ai danni di una badante polacca(la donna fu escussa in video-conferenza). Oltre che di violenza sessuale aggravata, l’imputato era accusato di violenza carnale aggravata, lesioni e violenza privata. L’accusatrice era proprio la donna dell’est Europa, B.N., che aveva confermato tutte le accuse. La donna, infatti, era stata interrogata per oltre quattro ore da accusa e difesa. Con il 59enne erano coimputati anche altri 2 soggetti. Un processo scaturito dalla denuncia presentata dalla badante e dal convivente di quest’ultima, modicano. Secondo l’accusa, nell´aprile 2005 l’imputato aveva assunto la donna per assistere l’anziano padre. Subito dopo cominciarono le avances. Nonostante il diniego della presunta vittima, l´imputato sarebbe riuscito a raggiungere lo scopo.

I giudici, dopo la sentenza arrivata a distanza di ben nove anni dai fatti, hanno disposto la trasmissione degli atti alla Procura per valutare l’ipotesi del reato di falsa testimonianza.