Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 760
MODICA - 17/02/2014
Cronache - E’ successo in poche ore a due passi da corso Umberto I

Rotti finestrini di 3 auto depredate in centro a Modica

La descrizione dei presunti ladri è stata fornita alla polizia dalle vittime dei furti contestualmente alle denunce Foto Corrierediragusa.it

Tre auto parcheggiate sottocasa in centro storico con i finestrini frantumati e depredate degli oggetti di valore contenuti all’interno da almeno un paio di malviventi. E’ successo nella serata di venerdì in via Carlo Papa e in via Santa Elisabetta, a pochi passi da corso Umberto I. L’analogo modus operandi e la vicinanza dei luoghi dove sono stati compiuti i furti lasciano presupporre che i ladri possano essere gli stessi. In un caso la proprietaria dell’auto si è vista portar via la borsa con documenti e contanti, poi ritrovata qualche decina di minuti dopo abbandonata per strada, ovviamente vuota. La malcapitata ha recuperato solo le chiavi di casa, che evidentemente i ladri non avevano trovato in una delle tasche interne. Negli altri casi sono stati portati via uno smartphone, un tablet e qualche decina di euro lasciati nel cruscotto. Un testimone, allarmato dal rumore dei vetri infranti del finestrino dell’auto, si è affacciato dal balcone e ha visto fuggire via due persone, si presume di giovane e a volto scoperto, piuttosto snelli.

La descrizione dei presunti ladri è stata fornita alla polizia dalle vittime dei furti contestualmente alle denunce a carico di ignoti. Pochi gli elementi per risalire all’identità dei malviventi ma pare siano stati già effettuate delle perquisizioni domiciliari nelle abitazioni di soggetti ritenuti sospetti.