Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 833
MODICA - 07/10/2013
Cronache - Operazione di controllo del territorio dei Carabinieri

Un arresto e una denuncia per droga a Scicli e Modica

A finire in manette con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio è stato un tunisino di 22 anni, Dhaou Dhaker

Un arresto e una denuncia per droga rispettivamente a Scicli e Modica da parte dei Carabinieri. A finire in manette con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio è stato un tunisino di 22 anni, Dhaou Dhaker. Il giovane è stato sorpreso dai militari mentre cedeva dello stupefacente ad un assuntore sciclitano in cambio di soldi in una via del centro storico di Scicli, al riparo da occhi indiscreti. La pattuglia dei militari, insospettita dallo strano movimento, ha proceduto al controllo del tunisino, che, a seguito della perquisizione personale, è stato trovato in possesso di circa 70 grammi di hashish, un coltello a serramanico e circa 175 euro, probabile provento dell’attività di spaccio. Droga, coltello e contante sono stati posti sotto sequestro, mentre per il tunisino si sono aperte le porte del carcere di Piano del Gesù a Modica Alta. A Modica un 42enne è stato denunciato per detenzione di droga ai fini dello spaccio.

In questo caso non è scattato l’arresto sia per la trascorsa flagranza, sia per la modica quantità di droga trovata addosso al modicano: sette grammi di hashish. Il fatto che la droga potesse comunque non essere destinata solo ad uso personale è avvalorato dal rinvenimento, nell’abitazione dell’uomo, di materiale per il confezionamento della droga in dosi e di un bilancino di precisione. Anche in questo caso tutto il materiale scoperto dai Carabinieri è stato sequestrato.

Intanto il gip Giovanni Giampiccolo ha disposto la scarcerazione, dopo la convalida degli arresti, per i due sciclitani arrestati qualche giorno fa dai Carabinieri. Rosario Tasca e Riccardo Ingallinesi, di 22 e 21 anni, sono entrambi tornati liberi, ma con l’obbligo di presentazione periodica in caserma. I due giovani hanno difatti chiarito le loro posizioni, rispondendo a tutte le domande poste dal magistrato che ha così accolto le richieste avanzate dai difensori Rinaldo Occhipinti e Salvatore Sortino. I due sciclitani erano finiti in manette per detenzione di sostanza stupefacente di fini dello spaccio, dopo essere stati sorpresi in possesso di 400 grammi di marijuana.