Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 600
MODICA - 22/08/2013
Cronache - Secondo l’accusa il terzetto avrebbe rubato nei videopoker di diversi bar e sale giochi

A giudizio i 3 ladri delle slot machines

Si tratta dei siracusani Massimiliano Mancarella e Edoardo Pocchi, rispettivamente di 38 e 57 anni, e di Benito Linares, 40 anni, di Floridia Foto Corrierediragusa.it

Vanno a giudizio i ladri di videopoker. Un decreto di citazione diretta è stato difatti emesso dalla procura a carico dei siracusani Massimiliano Mancarella e Edoardo Pocchi, rispettivamente di 38 e 57 anni, e di Benito Linares, 40 anni, di Floridia, assistiti dall’avvocato Giovanni Favaccio. Mancarella e Pocchi, dopo l’arresto effettuato dalla polizia, avevano confessato dinanzi al gip d’essersi impossessati del denaro contenuto nelle macchinette videopoker perché versavano in stato di bisogno. Linares, che si era invece avvalso della facoltà di non rispondere nell’ambito dell’interrogatorio di garanzia, se l’era cavata con la denuncia a piede libero e l’obbligo di presentazione periodica in commissariato per la firma. I tre presunti ladri saranno quindi processati il prossimo 25 novembre.

Secondo l’accusa il terzetto avrebbe rubato in diversi bar e sale giochi, trafugando contante dalle slot. Le indagini della polizia erano scaturite dalla denuncia del proprietario dell’ultimo locale preso di mira dal terzetto, che agiva sempre nelle ore serali, quando i videopoker erano pieni dei soldi giocati dagli scommettitori.