Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 690
MODICA - 13/08/2013
Cronache - Tragedia sfiorata, la donna è ricoverata: le sono stati applicati 25 punti di sutura al polpaccio

Madre e figlio azzannati da 4 pastori tedeschi

E’ successo in una lussuosa magione di contrada Miglifulo, tra le contrade Passo Parrino e Cannizzara di un noto professionista modicano Foto Corrierediragusa.it

Madre e figlio rischiano di essere sbranati vivi da quattro pastori tedeschi dal rinomato pedigree e ben addestrati nella villa di campagna di un noto professionista modicano 60enne con studio notarile a Ispica, appassionato di cani. E’ successo la scorsa settimana (ma la notizia è trapelata solo ieri) in una lussuosa magione di contrada Miglifulo, tra le contrade Passo Parrino e Cannizzara. Ad avere la peggio è stata la 54enne modicana, M.P., che svolge le mansioni di donna di servizio nella villa del professionista. La malcapitata ha riportato profonde ferite alle gambe e la lesione del polpaccio. Si è resa necessaria l’applicazione di ben 25 punti di sutura. Decisamente meno gravi le condizioni del figlio della donna, il 20enne C.P., che se l’è cavata con un morso alla coscia destra e due punti di sutura. La tragedia è stata evitata solo grazie al provvidenziale e tempestivo intervento della figlia del professionista modicano. Il padrone di casa si trovava difatti fuori assieme alla moglie.

La ragazza, udite le urla al pianterreno, è subito accorsa per richiamare i quattro cani, facendo mollare loro la presa su madre e figlio, entrambi doloranti e sanguinanti. La donna pare abbia poi perso i sensi a causa del forte spavento. Sia la modicana che il ragazzo sono stati trasportati in auto dalla stessa figlia del professionista modicano al pronto soccorso dell’ospedale «Maggiore», dove i medici hanno prestato le prime cure, disponendo il ricovero della donna e dimettendo invece il giovane con una prognosi di cinque giorni. L’esatta dinamica della scampata tragedia è stata ricostruita in un secondo tempo: il giovane modicano si era recato nella villa intorno alle 20 per riportare a casa la madre che aveva finito di pulire e rassettare. Una volta sceso dall’auto, però, i quattro cani, che vengono sempre lasciati liberi nell’ampio perimetro della villa, sono inspiegabilmente saltati addosso al giovane.

La madre, vedendo la raccapricciante scena, si è subito precipitata fuori dalla casa per soccorrere il figlio, venendo a sua volta azzannata alle gambe e al polpaccio. I quattro grossi pastori tedeschi, del valore di oltre 13mila euro ciascuno, erano potenzialmente letali, essendo stati addestrati alla difesa. E’ stato quindi l’intervento della giovane figlia del professionista modicano a salvare con buona probabilità la vita a madre e figlio, effettuando il fischio di richiamo che ha fatto allontanare i cani, mettendoli a cuccia. La donna è stata trasferita ieri dal «Maggiore» di Modica al «Maria Paternò Arezzo» di Ragusa per l’effettuazione di approfonditi esami clinici, in particolare cardiaci, a scopo meramente cautelativo. La donna, che resta ricoverata, non è in pericolo di vita. Grosso è stato però lo spavento e la situazione sarebbe anche potuta degenerare. Non è escluso che la famiglia della vittima proceda ad una denuncia per l’accaduto.


Cani...dal pelo d´oro
13/08/2013 | 11.02.46
carnesala

. Ora si è svelato il mistero circa il movente dell´aggressione canina: il ragazzo, accortosi del valore dei cani...voleva rubarli...


mah...
13/08/2013 | 7.57.19
gd4

ma come? i cani non sono i migliori amici dell´uomo? mah...!