Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:38 - Lettori online 940
MODICA - 24/07/2013
Cronache - Sentenza di primo grado nel processo a carico di un 56enne modicano

Bottino "morbido" di... asciugamani. Lorefice condannato

L’imputato aveva preso di mira un bed & breakfast di corso Umberto I

Era accusato di tentato furto di... asciugamani. Un «bottino» per il quale il modicano 56enne Claudio Lorefice è stato condannato dal giudice a sei mesi di reclusione, in accoglimento della richiesta avanzata dal pm. L’imputato, difeso dall’avvocato Giovanni Favaccio, non ha potuto beneficiare nemmeno della sospensione condizionale, in quanto recidivo. L’uomo è difatti noto agli archivi delle forze dell’ordine per furtarelli vari. Nella vicenda oggetto del procedimento conclusosi con la condanna a sei mesi carcere, Lorefice aveva preso di mira un bed & breakfast di corso Umberto I.

L’uomo, tentando invano di passare inosservato, s’intrufolava furtivamente nelle camere degli ospiti e frugava negli armadi. Oltre ai già citati asciugamani, Lorefice non avrebbe disdegnato di portarsi via pure accessori da toilette, profumi e altra roba simile. Di tutto questo si era accorto il gestore del B&B, già messo sul chi vive dalle lamentele dei clienti. Da qui le indagini che hanno accertato i fatti, verificatisi nel giugno 2008, dai quali è scaturito il processo terminato con la sentenza di condanna.