Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 923
MODICA - 09/07/2013
Cronache - Panico in centro storico, indaga la Polizia

Scippatore seriale modicano: vittime 2 anziane in 72 ore

Le indagini sono condotte dagli agenti del commissariato, che stanno effettuando perquisizioni domiciliari a carico di soggetti noti agli archivi o sottoposti a misure restrittive

Potrebbe essere uno scippatore seriale quello che sta seminando il panico tra gli anziani del centro storico con due scippi in poco meno di 72 ore in altrettante zone limitrofe. Lo scippatore ha stavolta agito in via Gerratana, prendendo di mira sempre un’anziana appena uscita dal supermercato. La donna è stata presa alle spalle dal malvivente che le ha scippato la collanina d’oro che portava al collo, provocandole pure delle abrasioni. La donna, che non si era accorta della presenza dello scippatore, se non dopo lo strattone, è pure caduta per terra. Sono stati i passanti a soccorrere la vittima e a chiamare il 113, mentre lo scippatore fuggiva a piedi per le stradine circostanti. La scorsa settimana stessa sorte era toccata ad una 70enne in via Fontana. In quel caso la donna era stata avvicinata dal malvivente con la scusa di chiederle informazioni per raggiungere l’ufficio postale di Modica Alta. In quest’ultimo episodio, invece, lo scippatore ha agito in maniera più diretta. Una sommaria descrizione fornita dalle vittime avrebbe consentito alla polizia di poter preparare un identikit del malvivente, seppure approssimativo.

Si tratterebbe di un uomo di giovane età, alto e piuttosto magro. Resta da accertare se lo scippatore sia del posto oppure si tratti di uno straniero. Le indagini, come accennato, sono condotte dagli agenti del commissariato, che stanno effettuando perquisizioni domiciliari a carico di soggetti noti agli archivi o sottoposti a misure restrittive.