Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1121
MODICA - 01/07/2013
Cronache - Revoca della misura cautelare degli arresti domiciliari

Spaccio coca a Modica e Scicli: torna libero Timperanza

L’approvvigionamento della droga sarebbe stato appannaggio di tunisini e marocchini

Spaccio di droga a Scicli e Modica: revoca della misura cautelare degli arresti domiciliari per uno dei presunti responsabili, ovvero lo sciclitano Rosario Timperanza, raggiunto lo scorso primo marzo da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip anche per i complici Giuseppe Mansueto e Gianni Di Martino, pure loro di Scicli e già da tempo tornati liberi. L´avvocato Rinaldo Occhipinti, difensore di Di Martino, ha presentato richiesta di patteggiamento, ottenendo il consenso del pubblico ministero.

Il gup ha fissato l´udienza al prossimo ottobre. Per Timperanza e Mansueto, invece, l´udienza preliminare sarà celebrata il prossimo 25 luglio. Le indagini, avviate dai Carabinieri nel gennaio 2011 avrebbero accertato l’esistenza di una rete di spacciatori operante a Scicli e Modica. L´approvvigionamento della droga, in prevalenza cocaina e hashish, sarebbe stato appannaggio di tunisini e marocchini.