Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1512
MODICA - 15/06/2013
Cronache - Inferno di fuoco con tanto di nube nera tossica

Appiccato in 4 punti incendio ad ex pollaio Cooperative

I vigili del fuoco hanno lavorato per oltre 12 ore

Inferno di fuoco con tanto di nube nera tossica. Il tutto a causa dell’incendio doloso in un capannone abbandonato adibito a deposito di fieno nella circonvallazione ortisiana, dove insistono numerosi palazzi. Tanta la paura dei residenti. Hanno appiccato il fuoco a tarda sera in 4 punti diversi i piromani, trasformando un capannone in disuso adibito a magazzino di rotoballe di fieno in una sorta di anticamera dell’inferno dalla quale si alzava fumo denso e nero, visto che dal tetto di eternit «cotto» dalle fiamme si sono sprigionati polveri sottili e amianto che hanno costretto gli allarmati residenti a barricarsi in casa. Una densa nube ha coperto l’intera zona della circonvallazione ortisiana, dove insistono numerosi palazzi.

Ma chiudere porte e finestre non è bastato, dal momento che anche ieri, dai resti fumanti del capannone, esalava un acre odore di bruciato. I vigili del fuoco, che non nutrono alcun dubbio sull’origine dolosa dell’incendio, hanno lavorato ininterrottamente per oltre 12 ore. La polizia ipotizza la bravata di qualche balordo, visto lo scarso valore dell’immobile abbandonato, che diversi anni fa ospitava un pollaio. I proprietari, titolari di un’azienda edile al momento inattiva a causa di difficoltà economiche, pare non fossero assicurati e non si spiegano il motivo dell’incendio doloso. Saranno sentiti nelle prossime ore in commissariato. Era comunque loro intenzione demolire tra qualche tempo il capannone semi distrutto dalle fiamme.