Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 910
MODICA - 02/06/2013
Cronache - Manette per lo sciclitano Damiano Carrubba

Innaffia 15 piante di marijuana: arrestato

Il processo per direttissima è stato fissato per il 10 giugno Foto Corrierediragusa.it

E’ stato colto in flagranza mentre innaffiava 15 piantine di marijuana in un terreno abbandonato di contrada Papazza, tra Sampieri e Cava d’Aliga. Damiano Carrubba, 24 anni, di Scicli, non ha saputo fornire giustificazioni valide ai Carabinieri, che lo hanno condotto in caserma per ulteriori accertamenti. I militari hanno poi proceduto alla perquisizione domiciliare, trovando cinque grammi di marijuana, un bilancino di precisione e un trita erba. Nonostante il giovane abbia poi detto che la droga fosse per uno personale, questa giustificazione non è bastata ad evitargli le manette per il reato di coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente. Pare che i movimenti del ragazzo erano tenuti sotto controllo da qualche tempo dai militari, che lo hanno poi sorpreso lungo il litorale, dove stava innaffiando le piantine di marijuana nel piccolo appezzamento incolto.

Ieri mattina il giovane, difeso dall’avvocato Rinaldo Occhipinti, è comparso dinanzi al giudice Antongiulio Maggiore, che, dopo la convalida dell’arresto, come richiesto dal pm Diana Iemmolo, ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di firma periodica dai Carabinieri, in accoglimento della richiesta avanzata dall’avvocato Occhipinti e in rigetto della richiesta di misura cautelare degli arresti domiciliari del pm Iemmolo. Il processo per direttissima è stato invece fissato per il 10 giugno.