Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 827
MODICA - 22/05/2013
Cronache - Non rischia più di perdere l’occhioil bimbo coinvolto nell’incidente del Mauto

Migliorano le condizioni del 12enne modicano

Sono invece peggiorate le condizioni del padre, che, nei giorni scorsi, era stato trasferito a Catania a causa delle complicanze sopravvenute durante la sua degenza al «Guzzardi» di Vittoria
Foto CorrierediRagusa.it

Sono migliorate le condizioni cliniche del bimbo 12enne modicano G.D.R., rimasto coinvolto lo scorso 28 aprile nell’incidente stradale autonomo di via Modica – Giarratana, in contrada Mauto, assieme al padre R.D.R., 42 anni, alla guida della «Ford Mondeo» che capottò (foto) a causa di un sorpasso azzardato. Il bambino è adesso tornato a casa, dopo il lungo periodo di ricovero al Policlinico di Palermo, dov’era stato trasferito in elisoccorso in prognosi riservata per essere sottoposto ad un delicato intervento chirurgico all’occhio, che rischiava di perdere. Sembra che la funzionalità dell’occhio potrebbe essere recuperata quasi del tutto, seppure con un lungo periodo di riabilitazione.

Sono invece peggiorate le condizioni cliniche del padre, che, nei giorni scorsi, era stato trasferito a Catania a causa delle complicanze sopravvenute durante la sua degenza al «Guzzardi» di Vittoria. L’uomo è stato colpito da una mielite che potrebbe compromettere la mobilità degli arti. In queste ore il modicano, al quale era già stata asportata la milza, è stato sottoposto ad un ulteriore intervento chirurgico. La prognosi resta riservata.