Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 190
MODICA - 21/05/2013
Cronache - L’operazione antidroga condotta dai Carabinieri nel 2012 a Pozzallo

Operazione antidroga "Drill": al via il processo

Richiesta la nomina di un perito per procedere alla trascrizione delle intercettazioni ambientali e telefoniche

E’ stata caratterizzata dalla richiesta della nomina di un perito per procedere alla trascrizione delle intercettazioni ambientali e telefoniche la prima udienza del processo scaturito dall’operazione antidroga «Drill» condotta nel marzo 2012 dai Carabinieri a Pozzallo. La richiesta avanzata dal collegio difensivo e alla quale non si è opposto il pm è stata accolta dal giudice, che procederà alla nomina del consulente tecnico d’ufficio nella prossima udienza. Imputati sono Emanuele Scarrozza, 32 anni, già sorvegliato speciale; il fratello Carmelo Scarrozza, 33 anni, pregiudicato, camionista, e Giuliano Giurdanella, 22 anni, commerciante incensurato.

Coimputati il 25enne incensurato pozzallese Corrado Burrafato, che si costituì ai militari dopo essersi imbarcato in un mercantile, Michele Frasca, 28 anni, a suo tempo tratto in arresto all´aeroporto di Catania. E poi ancora Donato Angileri, 31 anni, di Pozzallo; Roberto Blandino, 28 anni ed Enrico Galazzo, 29 anni. Pare che la banda spacciasse principalmente in piazza delle Rimembranze, il salotto buono della cittadina marinara.