Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 989
MODICA - 04/05/2013
Cronache - Un romeno dai modi un po’ bruschi dovrà comparire dinanzi al giudice

Se l´elemosina sfocia nella tentata estorsione: a giudizio

Pop Ovidiu è una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine per reati contro la persona ed il patrimonio

Avrebbe chiesto l’elemosina in maniera così insistente da essere rinviato a giudizio con le accuse di tentata estorsione e ingiurie. Perché Pop Ovidiu, romeno di 35 anni, non avrebbe esitato a sacramentare contro coloro che non gli concedevano un obolo, insultandoli senza troppe remore. Il rinvio a giudizio è stato deciso dal gup Maria Rabini per il 7 ottobre. A carico dell’imputato, difeso dall’avvocato Pino Pitrolo, di recente il tribunale, sezione per le misure di prevenzione, aveva emesso il decreto che disponeva la misura di prevenzione della sorveglianza speciale per un anno.

Pop Ovidiu è una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine per reati contro la persona ed il patrimonio. L’uomo nei mesi scorsi era stato più volte arrestato perché vessava commercianti e clienti quando questi si rifiutavano di fargli l’elemosina. Alcuni commercianti, addirittura, erano stati costretti a chiudersi a chiave all’interno dei loro esercizi per evitare di essere minacciati.