Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 2 Settembre 2014 - Aggiornato alle 1:41 - Lettori online 474
Dove sei: Prima pagina > Cronache > Modica > Il ladro di tubi di rame del 1° maggio arrestato ... Continua


Cronache
MODICA - 03/05/2013
Manette della polizia ai polsi di Orazio Lipsia, 32 anni

Il ladro di tubi di rame del 1° maggio arrestato a Marina

L´allarme lanciato da un residente ha consentito ai poliziotti di cogliere il ladro in flagranza Foto Corrierediragusa.it

Aveva scelto proprio la festività del primo maggio per depredare alcune abitazioni di Marina di Modica dei tubi di rame. Orazio Lipsia (foto), 32 anni, in trasferta nel Modicano da Caltagirone, è stato però scoperto e arrestato dalla polizia. Gli agenti sono intervenuti a seguito della segnalazione di un residente, allarmato all’alba da rumori sospetti provenienti da una vicina casa che doveva essere disabitata. Ma l’abitazione aveva un «ospite» poco gradito, che si stava dando da fare per smontare i tubi di rame, poi accatastati in via dei Navigatori. Una mossa che non era sfuggita all’attento residente, che aveva realizzato di avere sotto gli occhi un ladro.

Mentre quest’ultimo non si era accorto d’essere stato scoperto, il cittadino ha telefonato al 113. Gli agenti sono arrivati quindi in pochi minuti, cogliendo in flagranza Lipsia proprio mentre stava sistemando i tubi di rame nel bagagliaio della sua «Ford Focus». Stando a quanto accertato dai poliziotti, il ladro aveva «visitato» almeno altre cinque abitazioni della frazione marinara, i cui proprietari hanno presentato altrettante denunce. Il material di provenienza furtiva accatastato da Lipsia nella piazzetta è stato quindi restituito ai proprietari. Ieri il gip ha convalidato l’arresto e concesso gli arresti domiciliari a Lipsia nella sua abitazione di Caltagirone, in attesa del processo per direttissima. L’uomo è risultato essere già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e contro la persona.


consiglia questa news sulla ricerca di Google.