Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 866
MODICA - 27/04/2013
Cronache - Torna in carcere il modicano 56enne

Cumulo di pene per sentenze irrevocabili: Lorefice in cella

L’uomo deve ancora scontare un anno e quatto mesi di carcere, oltre al pagamento di euro 750 di multa Foto Corrierediragusa.it

Deve scontare una pena residua di un anno e quattro mesi. Per questo motivo è tornato in carcere il modicano di 56 anni Claudio Lorefice (foto), già noto per vari reati contro il patrimonio. L’uomo era stato ammanettato la scorsa estate in flagranza di reato per il furto di contante in un’abitazione interessata da lavori di ristrutturazione. I muratori si erano accorti che Lorefice si era impossessato con mossa fulminea di un marsupio lasciato incustodito. Poi la telefonata al 113 e l’arrivo pochi minuti dopo dei poliziotti che avevano inchiodato l’uomo alle proprie responsabilità.

Il gip, dopo la convalida dell’arresto, decise per la remissione in libertà del modicano, che fu sottoposto solo all’obbligo di presentazione quotidiana in commissariato. La procura ha nel frattempo cumulato le pene relative alle sentenze già divenute irrevocabili, stabilendo che Lorefice deve ancora scontare un anno e quatto mesi di carcere, oltre al pagamento di euro 750 di multa.