Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 1246
MODICA - 26/03/2013
Cronache - Aggredirono e rapinarono un tunisino lo scorso gennaio, sfregiandolo al volto

Individuati gli accoltellatori di piazza Matteotti

Adesso sarà la procura a decidere se andare oltre le denunce a piede libero

Sono stati identificati e per il momento solo denunciati dalla polizia i due tunisini 20enni, senza fissa dimora, disoccupati e sprovvisti del permesso di soggiorno, ritenuti essere i presunti autori della rapina con accoltellamento di un loro connazionale verificatasi più di due mesi fa in centro storico, sotto gli occhi degli spaventati passanti. Gli agenti sono risaliti all’identità dei due presunti accoltellatori nell’ambito delle indagini condotte anche sulla base della testimonianza della stessa vittima, che era stata subito ricoverata al «Maggiore» per la ferita d’arma da taglio al volto e per la lussazione ad una gamba. L’uomo, rimasto sfregiato allo zigomo, subì un delicato intervento chirurgico all’arto.

Il fatto si verificò nella tarda serata a cavallo tra sabato e domenica del 12 e 13 gennaio scorsi in piazza Matteotti. L’immigrato, come accennato, aveva collaborato con gli agenti, spiegando che reagì alla rapina. Ma uno dei due rapinatori tirò fuori il coltello, con il quale ferì l’antagonista, fuggendo con il complice dopo aver sfilato dalla tasca della vittima il portafogli contenente qualche decina di euro, tra l’apprensione delle poche persone presenti in piazza. Adesso sarà la procura a decidere se andare oltre le denunce a piede libero a carico dei due tunisini.