Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 1005
MODICA - 06/03/2013
Cronache - I controlli dei carabinieri

Sei denunce tra Modica, Scicli e Pozzallo

Numerosi i reati contestati

Sei denunce a piede libero dei carabinieri, di cui quattro a Scicli, una a Modica e una a Pozzallo. Denunciati due sciclitani di 32 e 26 anni: il primo per essersi rifiutato di sottoporsi al test alcolemico, il secondo perché è invece risultato essere alla guida della propria auto in stato di alterazione psicofisica conseguente all’assunzione di sostanze stupefacenti del tipo ‘cannabinoidi’. Nel corso della perquisizione, il giovane è stato trovato in possesso di un grammo di hashish, subito sottoposto a sequestro. Sempre a Scicli i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà due sorvegliati speciali di pubblica sicurezza per la violazione degli obblighi connessi alla misura restrittiva alla quale erano sottoposti.

Si tratta di un 53enne, sorpreso in compagnia di altre persone già note per reati specifici, e di una 49enne resosi irreperibile invece di restarsene a casa. A Modica la denuncia è invece scattata per un 30enne pozzallese, risultato positivo all’esame alcoolemico cui è stato sottoposto mentre viaggiava a bordo dell’auto intestata al padre. Gli accertamenti ospedalieri hanno confermato quanto emerso dal controllo preliminare con etilometro eseguito dai militari, che hanno di conseguenza sottoposto a sequestro l’auto e ritirato la patente al giovane.

A Pozzallo è stato denunciato un tunisino sorpreso in sella al suo motociclo senza patente, senza copertura assicurativa e senza casco. Peraltro il motociclo, addirittura privo di targa, non era neanche stato sottoposto a revisione. I militari stanno inoltre indagando sul furto con strappo subito da due donne, una modicana e una sciclitana, in centro a Scicli. I malviventi hanno sottratto alle due vittime le loro borsette contenenti denaro e documenti.