Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:47 - Lettori online 946
MODICA - 26/02/2013
Cronache - Manette per il già sorvegliato speciale Angelo Buda

E´ catanese il ladro messo in fuga da 2 signore

La custodia cautelare in carcere è stata disposta dal gip del tribunale di Modica Foto Corrierediragusa.it

E’ un catanese già sorvegliato speciale il coautore del tentato furto dello scorso 7 febbraio ai danni di un’abitazione di via del Serbatoio, nei pressi di viale Manzoni, a Modica Alta. La polizia, a conclusione delle indagini, ha ammanettato nel capoluogo etneo Angelo Buda (foto), con l’ausilio dei colleghi di Nesima. Determinante ai fini dell’arresto la collaborazione delle due donne che si trovavano nell’appartamento mentre Buda stava tentando di scassinare la porta d’ingresso assieme ad un complice, ancora latitante. Le due donne cominciarono ad urlare, facendo scappare i due ladri.

Le inquiline dell’appartamento si affacciarono dal balcone giusto in tempo per vedere la coppia di malviventi salire su una «Fiat Punto», di cui le donne ebbero la prontezza di riflessi di annotare la targa. L’utilitaria risultò intestata ad un autonoleggio di Catania di cui Buda era cliente abituale. Ai poliziotti è quindi bastato poco per fare due più due. La custodia cautelare in carcere per Angelo Buda è stata disposta dal gip del tribunale di Modica, su richiesta della procura.