Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 690
MODICA - 17/02/2013
Cronache - L’uomo avrebbe molestato la ragazzina, ora adolescente, fin dall’età di 7 anni

Abusi su nipotina: modicano a giudizio

Furono gli allibiti genitori a scoprire tutto, denunciando il parente e costituendosi parte civile nel procedimento giudiziario a suo carico Foto Corrierediragusa.it

Deve rispondere dell’infamante accusa di aver abusato della sua nipotina per quasi un decennio. Un modicano di 56 anni è stato rinviato a giudizio dal gup Maria Rabini, in accoglimento della richiesta avanzata dal pm Alessia La Placa. Stando agli agghiaccianti fatti rievocati nel corso dell’udienza preliminare, il presunto orco avrebbe molestato la nipote per lunghi periodi di tempo, fin da quando aveva appena sette anni. Furono gli allibiti genitori a scoprire tutto, denunciando il parente e costituendosi parte civile nel procedimento giudiziario a suo carico.

Pare che gli abusi si sarebbero protratti fino a quando la giovane, ormai adolescente, ha deciso di non continuare a tenersi tutto dentro, liberandosi dal pesante fardello e confidandosi con i genitori. Pare che la presunta vittima avesse taciuto perché si sarebbe sentita in colpa, preda della vergogna scaturita da una situazione, che, stando a quanto emerso in aula sulla base della denuncia, l’avrebbe vista del tutto incolpevole e in balia delle istinti sessuali dello zio.

Quest’ultimo si sarebbe invece difeso negando i fatti, e sostenendo che sarebbe stata la nipote ad assumere atteggiamenti allusivi. Una vicenda tanto contorta quanto scabrosa sulla quale si tenterà di far luce nell’ambito del processo per violenza sessuale su una minorenne che si aprirà dinanzi al collegio penale con l’udienza fissata al 29 maggio.