Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 693
MODICA - 11/02/2013
Cronache - Sentenza di condanna del tribunale di Modica

Furto in casa Roccuzzo: 8 mesi ad uno dei 2 ladri

Il catanese Francesco Rizzo, 23 anni, ha patteggiato la pena

Otto mesi di carcere per uno dei due ladri che circa un anno fa penetrarono nella casa del consigliere comunale di Ispica Giuseppe Roccuzzo. Il catanese Francesco Rizzo, 23 anni, ha patteggiato la pena, applicata dal giudice Corrado Celeste, con il consenso del pm Diana Iemmolo. L’altro autore del furto in casa, scoperto dallo stesso Roccuzzo che lo inseguì, bloccandolo, è Riccardo Rizzo, 54 anni, padre dell’imputato che ha patteggiato. L’uomo fu poi ammanettato dai Carabinieri, chiamati dal coraggioso consigliere, mentre il figlio riuscì a fuggire, facendo perdere le proprie tracce.

Il giovane fu poi rintracciato e arrestato lo scorso febbraio a Catania, nel quartiere di Librino, sempre dai militari. Francesco Rizzo fu colpito da una ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice tribunale di Modica, a seguito delle indagini effettuate dai Carabinieri della stazione di Ispica, che insieme ai colleghi etnei, prelevarono il giovane all’alba nella sua stessa abitazione. Per il 54enne il processo invece proseguirà a maggio. Padre e figlio erano accusati di furto aggravato in concorso.