Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:41 - Lettori online 743
MODICA - 23/01/2013
Cronache - Dopo il decesso improvviso di lunedì scorso per una trombo embolia

Autopsia sul corpo del meccanico Marco Carpenzano

Pare che la famiglia non abbia ancora sporto nessuna denuncia in merito all’accaduto

Un’autopsia è stata disposta dalla direzione sanitaria dell’ospedale «Maggiore» sulla salma del meccanico modicano Marco Carpenzano, 48 anni, deceduto lunedì scorso a quanto pare per una trombo embolia massiva polmonare. Proprio per chiarire le cause del repentino decesso è stato deciso dagli stessi vertici ospedalieri di procedere con l’esame autoptico, effettuato ieri mattina nella camera mortuaria del nosocomio. Gli esiti ufficiosi si conosceranno solo tra qualche giorno. La salma sarà intanto restituita nelle prossime ore ai familiari per i funerali. Pare che Marco Carpenzano, titolare dell’omonima autofficina sulla Modica mare, si fosse recato per ben tre volte in ospedale, accusando delle fitte al petto.

I medici pare avessero tutte e tre le volte tranquillizzato l’uomo sulle sue condizioni di salute, rispedendolo a casa. Lunedì invece l’irreparabile. Carpenzano si era recato ancora una volta al «Maggiore», stavolta con sintomi molto più gravi, e lì la situazione è precipitata mentre l’uomo si stava sottoponendo alle analisi. La tac aveva alla fine evidenziato la trombo embolia, ma era già troppo tardi. Mentre l’elicottero che doveva trasferire Carpenzano all’Ismett di Palermo si stava alzando il volo, il paziente a bordo è andato in arresto cardiocircolatorio e il suo cuore ha cessato di battere.

Da qui la decisione del direttore sanitario Bonomo e del primario di rianimazione Trombadore di disporre l’autopsia sulla salma. Pare che la famiglia non abbia ancora sporto nessuna denuncia in merito all’accaduto. Marco Carpenzano ha lasciato moglie e figli, mentre l’autofficina è ancora chiusa per il grave lutto.