Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1247
MODICA - 05/12/2012
Cronache - Arrestato il tunisino Lofti Amara

Evade dai domiciliari e scattano le manette

Il 26enne si è reso in passato responsabile di reati legati principalmente allo spaccio di sostanze stupefacenti

Sarebbe dovuto rimanersene a casa in quanto ristretto ai domiciliari, ma Lofti Amara, 26 anni, tunisino, si è invece fatto sorprendere dai poliziotti mentre se ne andava tranquillamente in giro. Il giovane è stato di conseguenza arrestato per evasione dai domiciliari. Amara era caduto nella rete degli agenti per puro caso, mentre la pattuglia transitava per le strade del centro storico nel corso di un normale controllo del territorio. Immediatamente i poliziotti hanno riconosciuto il tunisino, già noto per reati specifici.

Sapendolo agli arresti domiciliari, gli agenti hanno fermato Amara, scoprendo gli altarini. Le manette sono così scattate ai polsi dell’immigrato in flagranza di reato. Il tunisino si è reso in passato responsabile di reati legati principalmente allo spaccio di sostanze stupefacenti. Per Amara si sono quindi di nuovo spalancate le porte del carcere di Piano del Gesù a Modica Alta, dove il giudice ha disposto che debba restare rinchiuso, nell’ambito dell’udienza di convalida dell’arresto tenutasi ieri mattina in tribunale.