Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:41 - Lettori online 1400
MODICA - 08/11/2012
Cronache - L’imputato era accusato di detenzione di sostanza stupefacente

Spaccio di droga: condanna per Franco Falco

Il coimputato Francesco Monaca è stato invece assolto

Erano accusati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio: si tratta di due imputati. Uno è andato assolto, l’altro è stato condannato. Un anno e anni e 2 mesi di reclusione sono stati inflitti a Franco Falco, ispicese, difeso dall’avvocato Salvatore Rustico. Assolto invece per non avere commesso il fatto il concittadino Francesco Monaca, difeso dall’avvocato Giovanni Favaccio. La sentenza è stata emessa dal giudice Antongiulio Maggiore, a conclusione del processo nell’ambito del quale il pm Veronica Di Grandi aveva invocato la condanna per entrambi gli imputati a due anni e sei mesi di reclusione ciascuno. I due ispicesi erano stati arrestati il 29 gennaio 2004 dai carabinieri.

Le mosse di Falco in particolare erano tenute sotto controllo dai militari, che da tempo lo sospettavano essere uno spacciatore. L’uomo era stato intercettato da una pattuglia. All’alt non si era fermato, pigiando anzi il piede sull’acceleratore della sua Bmw. I militari allertarono il nucleo operativo radiomobile della compagnia di Modica che si trovava in zona e che a sua volta intercettò l’uomo proprio mentre raggiungeva la sua abitazione di contrada Fontanazza. Un carabiniere recuperò tre bustine di droga, due di cocaina e una di eroina, prima che Falco le buttasse nel water per liberarsene.