Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 14:58 - Lettori online 822
MODICA - 02/10/2012
Cronache - Vittima un 67enne, titolare di un negozio di bricolage

Imprenditore scippato di 50mila euro mentre esce di casa

Il malcapitato è caduto malamente a faccia in giù, sbattendo la faccia al suolo e ferendosi al naso

E’ di circa 50mila euro, tra contanti e titoli bancari, il bottino dello scippo messo a segno in centro ai danni di un 67enne, titolare di un noto negozio – emporio di bricolage e fai-da-te. Peraltro si tratta del secondo scippo in poco più di sette mesi che il malcapitato subisce, sempre sull’uscio di casa e con le medesime modalità. L’imprenditore stava uscendo dal condominio di via Vittorio Veneto, intorno alle 7, quando si è visto strattonare alle spalle da un uomo che gli ha strappato con violenza il borsello contente assegni e denaro liquido, destinati ad essere depositati in banca.

Il malcapitato è caduto malamente a faccia in giù, sbattendo la faccia al suolo e ferendosi al naso. Gli occhiali da vista si sono frantumati, sicché la vittima ha potuto solo scorgere, da dietro, la sagoma dello scippatore che fuggiva a gambe levate verso il viale Medaglie d’Oro. La scena sarebbe stata vista da un paio di testimoni che non hanno potuto fare nulla per evitare lo scippo, prestando invece le prime cure al 67enne, poi condotto al pronto soccorso del «Maggiore» per le medicazioni. Stando a quanto accertato dalla polizia, intervenuta dopo la chiamata al 113, pare che lo scippatore avesse un complice ad attenderlo in auto nella parte terminale della strada, in contrada Fiumara.

I due malviventi si sarebbero poi diretti verso Scicli. Nel frattempo la vittima ha provveduto a bloccare i titoli bancari al portatore, rendendoli non più negoziabili, che costituivano il grosso del contenuto del borsello. Il bottino effettivo ammonta quindi a circa 3mila euro. Lo scorso febbraio a G.C. andò molto peggio: quella volta, sempre all’ingresso del condominio, ma di primo pomeriggio, uno scippatore lo spintonò per terra, sottraendogli una valigetta contenente circa 80mila euro in contante.