Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1486
MODICA - 01/10/2012
Cronache - L’amministrazione sta valutando l’ipotesi della costituzione in giudizio

Puccia + 8 a giudizio: comune di Modica parte civile?

Si sono invece già costituiti parte civile nel procedimento Giuseppe Busso e Vera Squadrito, titolari dell’associazione temporanea d’imprese «Busso – Ecosì

L’amministrazione comunale di Modica sta valutando l’opportunità di costituirsi parte civile nel processo a porte aperte incentrato sul servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti in città che prenderà il via il prossimo 25 febbraio a carico di nove imputati. Tra le accuse contestate vi è difatti pure quella di truffa aggravata ai danni del comune, oltre alla frode nell’appalto del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

Il comune, che non ha ritenuto di costituirsi parte civile nella fase preliminare del procedimento, sta seriamente valutando l’intenzione di procedere in questo senso nel corso della prossima fase dibattimentale. La decisione definitiva sarà presa nei prossimi giorni dal sindaco Antonello Buscema.

Si sono invece già costituiti parte civile nel procedimento Giuseppe Busso e Vera Squadrito, titolari dell’associazione temporanea d’imprese «Busso – Ecosì», alla quale poi subentrò Puccia nella gestione del servizio a Modica, e l´ex dipendente di Puccia, Salvatore Avola, che fu licenziato.

Tra le persone rinviate a giudizio c’è pure il sindacalista Giorgio Iabichella, coinvolto in maniera marginale nella vicenda con l’accusa di diffamazione a mezzo stampa. Alla sbarra anche il dirigente pro tempore del settore ecologia Giorgio Muriana; Giorgio Puccia e i due figli Paolo e Giuseppe, tutti e tre titolari dell’omonima impresa che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti a Modica; l’ex assessore all’ecologia Tiziana Serra, e i dipendenti Giovanni Baglieri, Fabio Cataudella e Antonino Scarso.