Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 459
MODICA - 17/09/2012
Cronache - I nuovi sensi unici spariranno a breve

Incidente a Modica Alta. Ritorna la originaria viabilità

E’ rimasto ferito, per fortuna in maniera lieve, un residente molto noto e benvoluto a Modica Alta, G.A.
Foto CorrierediRagusa.it

Ci voleva un incidente stradale, per fortuna con un ferito non grave, per far recedere a tempo di record l’amministrazione comunale dall’abolire la nuova viabilità a Modica Alta, ripristinando i sensi di marcia originari. Due decisioni tanto repentine quanto evitabili.

Il cambio di viabilità, con tutta una serie di divieti d’accesso da far confondere chiunque, era stato dettato da non meglio specificate esigenze, senza concertazione o preavviso per i residenti. Ora invece il dietrofront per arginare il caos e il malcontento di commercianti ed automobilisti. Intanto giovedì scorso, come accennato, si era verificato un incidente.

Un’auto condotta da un modicano aveva messo sotto un pedone, un 54enne molto noto e benvoluto a Modica Alta, G.A., provocandogli delle lesioni ad una caviglia. L’uomo, subito condotto al pronto soccorso del «Maggiore», se l’era cavata con una fasciatura ed una prognosi di una settimana. L’incidente si era verificato in via Cavour, una delle traverse di via Loreto.

L’automobilista aveva spiegato ai Carabinieri, intervenuti per i rilievi, d’essersi confuso a seguito del cambio di viabilità, vedendosi parare all’improvviso davanti il pedone, pure lui a sua volta disorientato dall’auto che era apparsa da una direzione «inconsueta». In effetti l’automobilista aveva mostrato buoni riflessi, tirando una frenata resa vana, però, dall’asfalto viscido a causa di una perdita d’acqua dalla rete idrica comunale, peraltro più volte segnalata dai residenti agli uffici comunali competenti. Quasi superfluo aggiungere che l’incidente avrebbe potuto comportare conseguenze più gravi.

Sabato c’è stato un sopralluogo, capitanato dal vice sindaco Giorgio Cerruto, con al seguito gli infuriati residenti e alcuni consiglieri comunali che hanno preteso ed ottenuto la marcia indietro dell’amministrazione. A breve si ritorna quindi alla vecchia viabilità. Resta un quesito: da chi vengono «partorite» certe pensate che comportano il classico effetto boomerang a spese dei cittadini?

Sopra, la zona di San Giovanni nei pressi del luogo dell´incidente


Un pò di equilibrio e buon senso
19/09/2012 | 13.34.21
Carmelo

La questione viabilità a Modica esiste ed andrebbe trattata come un "problema reale". A Modica Sorda esistono molte piccole stradine di collegamento incomplete o che potrebbero essere facilmente fatte spuntare su arterie principali rendendo la viabilità libera dalle 3 strade principali.
Dall´altro lato dove sono le forze dell´ordine per far rispettare soste vietate, caschi mancanti e sorpassi azzardati?
Se non c´è abbastanza personale, qualche telecamera risolverebbe il problema. Via risorgimento in certi orari diventa un´autostrada percorsa a 100km orari, a Modica Alta trovare un centauro con il casco è più difficile che fare 13 al totocalcio.
Insomma EQUILIBRIO, noi come cittadini cerchiamo di avere pazienza per gli "esperimenti" che si conducono, ma l´amministrazione deve impegnarsi a far rispettare le norme di circolazione corrette.
E´ inutile puntare sul senso civico delle persone, alla fine le leggi vengono rispettate solo se vi sono conseguenze certe per chi sbaglia.


ripristinate le strade a modica sorda, come erano una volta
19/09/2012 | 9.18.11
Giorgio

e´ impossibile che per ritornare a casa, in via resistenza partigiana, io debba percorrere due vie in piu´, via sacro cuore e via Aldo Moro, quando potrei percorrere solo quelk tratto di strada che va dalla rotonda del sacro cuore all´ ospedale e trovarmi direttamente in via resistenza partigiana. E´ IMPOSSIBILE


Sorpasso Azzardato!
17/09/2012 | 9.42.55
giò

Spett.le Redazione, volevo segnalarvi che l´incidente è avvenuto in via Cavour dove la viabilità non è assolutamente cambiata (doppio senso era e doppio senso è rimasto), quindi l´incidente è avvenuto non per il cambio dei sensi di marcia, ma perchè l´automobilista in questione ha effettuato un sorpasso azzardato invadendo l´altra corsia dove si trovava G.A. che stava salendo sul marciapiedi dopo aver attraversato via Cavour!


RIDICOLO
17/09/2012 | 9.29.24
Graziano

Questa amministrazione la deve piantare di partorire modifiche assurde in merito alla viabilità, il quartiere Sacro Cuore è diventato un casino da quando c´è il senso unico, e questa idea poteva venire solo dalla mente di qualcuno fatto di extasy! Non si è fatto altro che spostare il traffico da via sacro cuore su via Aldo Moro, con prevedibili disagi anche per i mezzi di soccorso da e per l´ospedale!
Tra l´altro via sacro cuore dove ci sarebbe la possibilità di disporsi su 2 file parallele è peggio di prima grazie al fatto che nessuno fa rispettare il divieto di sosta in doppia fila!
A Modica le strade principali si contano sulle mani, se queste stesse le rendiamo a senso unico, il risultato è solo un mare di confusione, in tutti i sensi.
COMPLIMENTI!