Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 944
MODICA - 05/08/2012
Cronache - Relativamente al periodo in cui il parlamentare modicano fu presidente del Cas

Sicurezza Pa-Me: stralciata la posizione di Nino Minardo

L’inchiesta interessa la messa in sicurezza di due gallerie nei pressi di capo D’Orlando ed in particolare la Tindari e la Capo D’Orlando

La posizione di Nino Minardo nell’inchiesta riguardante le condizioni di sicurezza della A20 Messina – Palermo è stata stralciata. La Procura della Repubblica di Patti ha invece notificato l’avviso di chiusura delle indagini per cinque degli otto indagati per attentato alla sicurezza dei trasporti.

Il parlamentare modicano, insieme a Patrizia Valenti e Calogero Beringheri, in vari periodi tutti presidenti del Cas, Consorzio Autostrade Siciliane, pur se non ufficialmente fuori dall’inchiesta, avrebbe prodotto elementi necessari che testimoniano il proprio impegno per la messa in sicurezza della tratta in questione. Il procedimento nei confronti di Nino Minardo, che per il periodo in cui è stato presidente, ha messo a disposizione un quota del bilancio per la messa in sicurezza della autostrada, potrebbe dunque chiudersi definitivamente in fase istruttoria anche se manca ancora l’ufficialità.

L’inchiesta interessa la messa in sicurezza di due gallerie nei pressi di capo D’Orlando ed in particolare la Tindari e la Capo D’Orlando.