Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 793
MODICA - 14/06/2012
Cronache - Giorgio di Rosa, noto come "Don Giurginu", 83 anni, lo storico gelataio

"Don Giurginu ´re gelati" mette sotto un vigile urbano

L’episodio si è verificato al mercato della Caitina. L’ispettore di polizia municipale investito ne avrà per una settimana Foto Corrierediragusa.it

I posti al mercato sono esauriti ed il gelataio non può accedere. Giorgio Di Rosa, 83 anni,in arte "Don Giurginu" (nella foto con il suo "storico" veicolo), noto in città per la decennale attività di gelataio ambulante, sempre gentile e premuroso con i clienti, stavolta non ha voluto sentire ragione ed ha pigiato sull’acceleratore del suo mezzo travolgendo un agente della Polizia municipale.

Il movimentato episodio si è verificato al mercato del giovedì che si tiene in contrada Caitina dove tutti i posti sono assegnati e dove per accedere bisogna essere in possesso di autorizzazione. Giorgio Di Rosa ha prima contestato le disposizioni emanante dal comando per limitare l’abusivismo e regolamentare le vendite al mercato, poi si è avviato verso il suo furgone ed ha volutamente urtato il vigile che ha riportato lesioni varie alle gambe. Il vigile è stato trasportato successivamente in ospedale dove è stato riscontrato un trauma ad ambedue le ginocchia. Con prognosi di una settimana.

"Don Giurginu" è stato bloccato da un secondo vigile in servizio che ha tolto di forza le chiavi dal mezzo ed ha impedito che il gelataio procurasse altri danni. Una volante del Commissariato è intervenuta sul posto ed il gelataio è stato denunciato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, in quanto più volte aveva cercato di accedere nell’area del mercato urtando con la parte anteriore del mezzo sulle gambe dell’operatore di polizia locale, lesioni personali e inottemperanza all’obbligo imposto dagli agenti di non accedere nella zona di Piazzale Caitina.


RIDICOLI!!!
18/06/2012 | 12.37.53
SIMONA

Capisco le disposizioni...ma scommetto che il vigile non ha nulla è tutta una scusa per farsi una settimana di vacanze al mare pagate!!!
Finiamola di fare i finti buonisti...
..pover´uomo a 83 anni e con una misera pensione è solo da ammirare che ogni mattino si alza per andare a lavorare!
Il gesto non è stato dei migliori ma è stato solo per dare un segnale e farsi sentire.. di sicuro non ha ucciso nessuno.


don giugginu
15/06/2012 | 7.42.38
SALVATORE

ma non sò se è vera questa storia ,anche perchè ieri alle 17 e passato sotto casa mia :).. e poi il mercato ieri era a modica alta non alla sorda .e se questa storia è vera come mai nn gli hanno sequestrato il mezzo o la patente? una cosa e sicura ha 83 anni e una persona chiave di modica io ne ho 47 di anni ma a 5 anni compravo i gelati millegusti da don giugginu!!


?
15/06/2012 | 0.14.57
lulù

non è nuovo di questi episodi... a ogni modo se è vero quello che c´è scritto o è successo la settimana scorsa oppure non alla caitina perché oggi il mercato era a modica alta e non alla sorda,e quindi mi chiedo se è successo alla caitina (la settimana scorsa-ribadisco-perché divulgare la notizia solo ora?) a ogni modo se è successo la settimana scorsa non è stato preso alcun provvedimento poiché io tutti i pomeriggi alla stessa ora lo vedo gironzolare sotto casa mia col suo furgoncino millegusti...quando lo vedo mi canzìu...istituzione o meno è un pericolo pubblico alla guida...


ma finitila!
14/06/2012 | 20.23.59
osvaldo

capisco che avete delle disposizioni da far rispettare, cavoli un po´ di buon senso, Don Giugginu e´ una istituzione a Modica, allora se volete essere fiscali toglietele la patente, sapete come stanno le cose..................!!!!!