Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 13:05 - Lettori online 676
MODICA - 05/06/2012
Cronache - La richiesta della procura a carico di un modicano di 35 anni

La passione per le armi gli costa il giudizio immediato

La richiesta di giudizio immediato è stata inoltrata al gup dopo le indagini dirette dal sostituto procuratore Gaetano Scollo e coordinate dal procuratore Francesco Puleio

L’eccessiva passione per le armi, detenute illegalmente, gli è costata la richiesta di giudizio immediato da parte della procura. Si tratta di un modicano di 35 anni, G.V., da anni residente a Pachino, sorpreso in possesso di una pistola calibro 6.35 marca «Mauser» dalla matricola abrasa e completa di caricatore e sette proiettili, con tanto di colpo in canna. Una passione pericolosa, quella del modicano, non solo per se stesso, ma anche e soprattutto per il prossimo.

La richiesta di giudizio immediato è stata inoltrata al gup dopo le indagini dirette dal sostituto procuratore Gaetano Scollo e coordinate dal procuratore Francesco Puleio. Il modicano è accusato di detenzione e porto illegale di arma clandestina. La pistola era stata rinvenuta dai Carabinieri del Nor nell’ambito della perquisizione del furgone guidato dallo stesso modicano, nell’ambito di un normale posto di controllo istituito a Pozzallo lo scorso febbraio.