Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 460
MODICA - 23/05/2012
Cronache - Una seconda indagine a carico di Giorgio Puccia

Ritorsioni: 14 netturbini accusano titolare ditta Puccia

La Guardia di Finanza ha notificato gli avvisi di conclusione delle indagini al titolare dell’azienda

Una seconda indagine a carico di Giorgio Puccia, titolare dell’omonima ditta che gestisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti a Modica. Quattordici operatori ecologici hanno difatti denunciato presunti atti non conformi al rapporto intercorso con l´azienda. La procura ha quindi avviato una inchiesta bis, che si aggiunge a quella principale sulle modalità di gestione del servizio e di affidamento dell’appalto, che si è già conclusa in pochi giorni. La Guardia di Finanza ha notificato gli avvisi di conclusione delle indagini al titolare dell´azienda, ad uno dei due figli che lavorano con lui nell’azienda e ad un capo cantiere. Gli episodi contestati sono diversi.

I tre indagati avrebbero tenuto un atteggiamento provocatorio e intimidatorio nei confronti dei dipendenti, anche quando l´azienda era gestita da un amministratore giudiziario nominato dal gip dopo il sequestro dei cantieri, nell’ambito dell’inchiesta principale. Secondo alcuni operatori ecologici che hanno sporto denuncia, Puccia avrebbe assunto provvedimenti disciplinari a loro carico senza giustificati motivi, minacciando licenziamenti.


assurdo
23/05/2012 | 11.43.49
assurdo

che ci sia qualcosa di anomalo in tale azienda lo si era capito da tempo. Ma io non mi spiego la posizione del comune di modica ? non si fa che leggere tutti i giorni nelle varie testate giornalistiche che la procura li abbia indagati x svariati reati,quindi mi sorge il dubbio che fra tutti questi reati qualcosa di concreto ci sia,non voglio credere che lo stato impegni magistrati e 3 anni di indagini di svariati uomini delle forze del´ordine x niente.
La mia domanda e semplice il COMUNE DI MODICA CHE FA ? IL SINDACO DI MODICA COSA ASPETTA COSA PENSA ?
QUESTO MI INDUCE NEL PENSARE CHE IL SINDACO NON CREDA NELLA MAGISTRATURA ?E NEL LAVORO SVOLTO DALLE FORZE DEL´ORDINE?
GRADIREI UNA RISPOSTA AL MIO DILEMMA GRAZIE