Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1566
MODICA - 14/05/2012
Cronache - Impegnati 46 militari dell’Arma di Modica

Imponente servizio di controllo dei Carabinieri

I Carabinieri hanno ritirato 2 patenti di guida e 6 carte di circolazione, sequestrato 3 autovetture e sottoposto fermo amministrativo 5 ciclomotori i cui conducenti erano sprovvisti del previsto casco protettivo

Ha dato i suoi frutti l’imponente servizio di controllo del territorio eseguito dai Carabinieri della Compagnia di Modica nei territori di Scicli e Modica, finalizzati prevalentemente alla ricerca di sostanze stupefacenti e di armi detenute in maniera illecita, con particolare riferimento al territorio di Scicli. Il servizio di controllo è stato disposto dal comandante provinciale Salvo Gagliano e coordinato dal capitano Alessandro Loddo.

46 militari dell’Arma di Modica, coadiuvati da alcuni equipaggi provenienti dalle Compagnie di Vittoria e Ragusa, hanno perlustrato l’intero territorio della Contea eseguendo posti di controllo sulle principali arterie stradali. Sono stati eseguiti due posti di blocco, con incanalamento del traffico e controllo minuzioso di tutte le auto in transito: il primo è stato eseguito a Modica, lungo la SS 115 nei pressi del Polo Commerciale. Il secondo a Scicli, nel quartiere Jungi. I Carabinieri hanno fermato e sottoposto ad accertamenti 251 autovetture.

Sono stati controllati, contestualmente, i documenti di guida e circolazione di 310 persone. I Carabinieri hanno ritirato 2 patenti di guida e 6 carte di circolazione, sequestrato 3 autovetture e sottoposto fermo amministrativo 5 ciclomotori i cui conducenti erano sprovvisti del previsto casco protettivo. Sono state inoltre elevate 35 contravvenzioni al codice della strada. Da questo punto di vista le infrazioni maggiormente rilevate hanno riguardato il mancato uso delle cinture di sicurezza e l’illegittimo uso del telefono cellulare dal parte degli automobilisti al volante senza auricolare. A corollario dei controlli su strada, sono state eseguite 5 perquisizioni domiciliari e 13 perquisizioni veicolari al termine delle quali sono stati sequestrati 2 grammi di hashish.